TRUFFE NEL MONDO AUTO, segnalazioni, racconti di truffe perpetrate ai nostri danni.

METTIAMO IN GUARDIA TUTTI… è brutto dirvelo ma prestate attenzione realmente a cosa potrà capitarvi per una vostra negligenza o per semplice ingenuità, potreste essere nuove vittime di pseudo commercianti scorretti truffatori falsi operatori.

LEGGETE ATTENTAMENTE E PROTEGGETEVI DA QUESTE COSE MESCHINE..!
Truffa compra vendita di auto – Quando a vedere la nostra auto usata con annunci on line, ci  contattano persone ambigue e vengono in 3 o in 4   

ATTENZIONE

Partiamo dal presupposto che nel caso avessimo un’esigenza di vendere la nostra auto usata pubblichiamo annunci on line su i più conosciuti portali di annunci gratuiti,scegliamo le foto giuste e in 2 minuti la nostra auto è in vendita, nel giro di poco tempo,a volte bastano poche ore, verremo probabilmente contattati da potenziali clienti interessati al veicolo, qualche indeciso, qualche curioso, ci arriveranno offerte ridicole, e purtroppo in mezzo a tutti questi contatti sostanzialmente innocui,  può annidarsi anche il truffatore professionista, questo è il copione che seguono la maggior parte dei truffatori:  ci contatta un individuo il quale si mostra parecchio interessato alla nostra automobile,con un italiano non corretto, di cui si deduce che non è di nazionalità  italiana (il razzismo ovviamente non c’entra nulla) ci chiedono un appuntamento e noi lo accordiamo,all’arrivo del potenziale cliente ci accorgiamo che non è solo ma in 3 o addirittura in 4, li per li non ci facciamo tanto caso, diamo la disponibilità al nostro interlocutore e cominciamo la nostra trattativa, ma, stranamente tutti gli altri suoi amici si mostrano interessati all’acquisto ricoprendoci di mille domande inerenti al veicolo, esempio se vi è la ruota di scorta se le luci posteriori segnalazioni funzionano ecc..ma il loro intento è solo quello di distrarci, .uno di loro chiede se può guardare il vano motore, e di nascosto apre il tappo della vaschetta del radiatore e con una siringa inietta dell’olio esausto bruciato con un pò di bicarbonato e chiude il tappo, poi si disinteressa del motore e guarda altre cose optional stereo ecc.. poi giustamente chiedono di mettere in moto l’auto e di provarla ma dopo 1 minuto vi fanno notare che c’è qualcosa che non quadra l’auto perde di compressione a loro avviso, l’esperto il sapientone di turno che spesso e volentieri si dichiara anche meccanico e super venditore di milioni di vetture, apre davanti a voi svita il tappo del radiatore, dicendo, che vuol vedere  se l’acqua il liquido è a posto perché nota il livello di temperatura non a norma, tra il bicarbonato e l’olio bruciato che ha iniettato prima, dalla vaschetta del radiatore sta uscendo olio e schiuma, (quando il motore ha la guarnizione di testa bruciata, il turbo rotto, o ha dei problemi a un pistone,  la pressione dei cilindri e l’olio del motore finiscono sempre nel circuito dell’acqua, e dal tappo del radiatore esce inevitabilmente olio e tanta acqua).

Il loro artificio e raggiro è riuscito, inevitabilmente  faranno delle facce sconsolate e disperate, fa parte della loro scenografia e dei loro giochi di prestigio, addirittura alcuni vi accuseranno delle vostre cattive intenzioni, sapevate del problema ma volevate mascherarlo e approfittarvi di stranieri e rifilare la vostra auto fusa! Anzi alcuni vi faranno sentire in colpa in quanto per raggiungervi hanno percorso oltre 100 km e tra spese autostrada vi chiedono in tono arrogante 50,00 a titolo di rimborso in quanto non acquisteranno la vostra auto con problemi al motore  e voi ne siete responsabili!

Ci ritroviamo soli con pochi secondi per riflettere, sconsolati, preoccupati per l’ipotetico problema al motore, chiediamo conforto al nostro meccanico di fiducia al telefono, ma, si sa, qualsiasi meccanico che si sentirà dire che nella vaschetta del radiatore vi è dell’olio vi dirà l’auto ha la testata bruciata e vi preventiverà costi di riparazione da 700,00 a 2.000,00 dipende dal motore se di grossa o piccola cilindrata, ci ritroviamo soli come al solito a fare delle scelte, solo al pensiero delle bollette da pagare che ci aspettano a casa, la rata del mutuo ormai scaduta, e il lavoro che va a rotoli, abbiamo bisogno di vendere quell’auto, e poi dove andiamo con una vettura che ha problemi alla testata? Come se non bastasse questi tizzi chiedono e pretendono un’eventuale rimborso per ovviare al problema…

I signori  a questo punto come da copione fanno finte telefonate o spesso dall’altro lato del telefono vi è un compiacente fantomatico meccanico che conferma i costi di riparazione, ma si mostrano comunque interessati all’acquisto del veicolo ma ad un prezzo inferiore di 700/800,00 dipende dal motore..voi dopo una veloce riflessione accettate il compromesso e firmate il passaggio a loro favore, con la delusione nel cuore e con centinaia di euro in meno, pensando già a come recuperarli magari evitando la pizza il cinema  il sabato sera o rimandando magari i nuovi occhiali a tuo figlio..

Risultato? Siete stati truffati nel modo peggiore! Siete stati ingannati raggirati da un gruppo di fantomatici pseudo venditori di auto, l’auto non ha nessun problema! E queste persone si divideranno il bottino, in quanto la vostra vettura verrà venduta con un ricarico di oltre 1.000,00 in giornata!

Questa è una truffa perpetrata dalla maggior parte da gente non italiana, è un copione un raggiro che conoscono gli operatori del settore auto, rumeni, rom, serbi, montenegrini, bulgari, agiscono indisturbati nel nostro territorio Italiano, ma anche in Austria, Germania,Francia. (attenzione nessuna discriminazione per queste etnie, ci sono operatori stranieri che agiscono con correttezza e professionalità) e restano impuniti, in quanto nessuno si accorgerà mai della truffa, la situazione è drammaticamente drammatica sgradevolissima, questi signori si arricchiscono in breve tempo accumulando fortune esentasse.    

TRUFFA Compriamo auto in fermo amministrativo uso ricambi Chiama 327….

Firenze 02.02.2017 Sono Fabio Marini abito a Firenze, ho visto un annuncio di un’azienda che si professavano seri professionisti che risolvevano problematiche di fermi amministrativi io avevo la mia auto una bmw serie 5 del 2006 con tanti kilometri non volevo venderla ma cercavo un servizio di parcheggio custodia visto che non potevo posteggiare la mia auto in fermo amministrativo, il contenzioso con l’agenzia delle entrate era alto e dovevo chiedere un prestito in banca per soddisfare le loro esigenze, chiamo al telefono mi risponde un tipo un po arrogante gli pongo alcune domande inerente alla problematica del fermo amministrativo agenzia entrate ma tergiversa si concentra a farmi domande sulla mia auto mi chiede subito delle foto…ma pensai ma se mi sta dicendo che la mia auto serve per pezzi di ricambi usati perché mi chiede foto? Gli giro delle foto mi arriva subito la proposta 2.000,00 offerta allettante per un auto che sono costretto a tenerla ferma mi spiega la procedura e mi dice che dovro’ firmare dei moduli di presa in carico e di richiesta di cancellazione dei miei dati il giorno dopo ci troviamo mi fa firmare ogni cosa e dichiariamo la compra vendita della mia vettura a 2.000,00 dopo 7/8 giorni provai a richiamarlo per avere la cancellazione questo mi rilascia un foglio aci di perdita di possesso mi informo non è nessuna cancellazione dei miei dati bensi’una semplice perdita di possesso che non altera l a proprietà, gia qui un po alterato lo richiamo e accampana scuse mandandomi a quel paese! Dopo 2 mesil’ente esattoriale Equitalia mi chiede motivazioni sulla perdita del possesso e a chi avessi consegnato o venduto la mia auto io li per li gli consegno la documentazione che mi lascio’quel tizio dopo 3 giorni equitalia mi chiede il ricavato della vendita in quanto il veicolo non era stato rottamato ed era immatricolato in Romania pena denuncia per appropriazione indebita e illecito profitto! Dovetti versare alle casse dell’agenzia entrate tutto il ricavato della vendita! E pensare che io cercavo solo un servizio di posteggio e custodia! Prestate attenzione se avete un auto con fermo amministrativo esigete professionalità e competenza.

Milano 12 01 2012- Ciao sono Martina vi scrivo da Milano dovevo vendere la mia auto e pubblicai annunci in internet mi contattò un ragazzo dicendomi che era interessato alla mia auto il quale mi chiede un’appuntamento per la visione, dopo di che deciso mi dice che per il passaggio di proprietà preferisce andare in comune di Rho dove io abito, io accettai andammo in comune per formalizzare un’atto di vendita, mi paga la vettura e ci salutiamo, il calvario comincia dopo alcuni giorni cominciano ad arrivarmi una serie di multe, parcometro, autovelox, divieti, non riuscendo più a contattare questo signore, mi reco dai carabinieri il quale mi dicono che sono stata ingenua, in quanto l’atto di vendita al comune non è un passaggio di proprietà regolare bensi’solo un’atto che attesta la vendita ma l’auto è rimasta intestata a me! Cavoli oltre 1.200,00 di multe?!! Il carabiniere gentilissimo mi consigliò di effettuare una perdita di possesso giustificata da questa cosa, fare ricorso al Giudice di Pace per cancellare le multe, fortunatamente dopo 15 giorni si è tutto risolto ma ho dovuto spendere 100,00 per la perdita di possesso, l’ansia e il timore di altre multe notti insonni un calvario, la prossima volta se devo vendere un’auto andrò da un concessionario di auto grazie automotori.info un grande saluto!

Fermoamministrativo.com segnala a tutti di stare attenti a questo genere di vendite, quando si vende l’auto non bisogna mai accettare proposte ambigue di trascrizione sul CDP cioè certificato di proprietà al Comune, si certo da 10 anni a questa parte anche al comune si può perfezionare un’atto di vendita ma successivamente va trascritto immediatamente al P.r.a per cambiare l’intestazione del veicolo, solo con l’atto la vettura rimane intestata a voi e colui che l’ha acquistata può esagerare in guida addebitando alla vostra persona eventuali verbali salatissimi! Quindi prestate attenzione il passaggio di proprietà si esegue in agenzia aci o direttamente al P.r.a ( Pubblico registro automobilistico )

Vendo auto per esportazione acquisto auto per estero Demolizione per esportazione? NO! la demolizione per esportazione non è una procedura regolare! Chiunque acquisti la vostra auto deve affrontare un regolare passaggio di proprietà in agenzia aci, pagamento immediato in contanti se è sotto ai 1.000,00 e con assegno circolare se supera i 1.000,00 ATTENZIONE verificare l’assegno circolare in banca prima della firma del passaggio, verificare il bene emissione del circolare, alcuni malintenzionati forniscono circolari falsi o taroccati prestare ATTENZIONE!

Maurizio Ferrari Parma 12 dicembre 2014:  avevo un’auto in fermo amministrativo eravamo sotto le feste e dovevo pagare i miei 2 dipendenti e garantire il natale ai miei figli, contattai un tizio che pubblicava un annuncio simile acquisto auto in fermo amministrativo ad uso ricambi…lo contattai mi spiego’ in modo evasivo lo invitai a casa mi fece un’offerta di acquisto di 7.000,00 la mia auto valeva il doppio! comunque andammo in agenzia a fare il passaggio mi propose il pagamento per contanti, accettai, in agenzia durante le formalità di di passaggio lui mi disse che mi avrebbe dato li in sede 1,000.00 in quanto in agenzia cerano le videocamere e si rischiava di essere monitorati, saremmo andati li vicino accomodandoci in un bar per il conteggio dei contanti ok …detto fatto, ma li la sorpresa fuori dal bar vi erano altre 4 persone loro amici cominciarono ad insultarmi dicendo che l’auto era un bidone straordinario che non mi avrebbero pagato e se avevo problemi di chiamare la finanza facendo leva che ho venduto un’auto in fermo amministrativo ed era vietato..ho protestato dicendo loro di consegnarmi il resto dei miei soldi, subito partirono minacce accerchiandomi in 5…per un attimo ho pensato a mia figlia alle loro minacce ho lasciato perdere…conclusioni? attenzione attenzione chi è il vostro interlocutore…

Bologna  – Il copione è sempre lo stesso: è tempo di crisi e la propria quattroruote è uno dei pochi beni a disposizione da cui si può trarre un po’ di guadagno. In fin dei conti siamo nell’era ecologica e andare al lavoro in bici armati di caschetto e giubbino catarifrangente per i viaggi notturni oppure usare i mezzi pubblici va anche di moda e attira gli sguardi compiaciuti dei pedoni.
Incoraggiato da queste considerazioni, il proprietario di un’auto usata, con difficoltà economiche o spinto da altre motivazioni, decide a malincuore di inserire , nella quale ha investito tanti pomeriggi domenicali per pulirla e lucidarla e anche tanti risparmi per accontentare la moglie, a cui piacciono i sedili riscaldabili, o il figlio che voleva a tutti i costi l’autoradio con uscita usb per ascoltare la sua musica preferita.

LA TRUFFA
Non appena pubblicato, all’annuncio risponde prontamente un signore distinto, interessato al veicolo in vendita ed “esperto nell’acquisto di automobili”, il quale con ottime abilità interlocutorie convince l’ignaro venditore a fissare un appuntamento privato per la vendita, in occasione del quale porta tutti i documenti pronti e, in men che non si dica, riesce a concludere l’affare e a portarsi a casa l’ auto lasciando alla propria vittima un assegno circolare. Ed ecco in atto la truffa. Nei giorni seguenti il venditore si accorgerà di avere in mano un assegno scoperto e ogni traccia del compratore sarà svanita come fumo al vento.
È questo il dramma che è accaduto a numerorsi bolognesi e non solo, e che deve fungere da monito per chi è intenzionato a vendere il proprio veicolo e non vuole cadere nella stessa trappola.

COME EVITARE DI DIVENTARE VITTIME di compro auto
Ma come fare per essere sicuri al 100% di non diventare vittima dell’ennesimo imbroglione di turno che vuole fare soldi con i nostri risparmi? La risposta è semplice. Recentemente la camera di Commercio ha indagato su operatori scorretti e corretti e segnala la professionalità accreditando aziende che meritano attestati una delle quali è automotori di toni gallicchio fermo amministrativo.com operante nel settore dal 1993.

ATTENZIONE A VENDERE UN AUTO CON FERMO AMMINISTRATIVO…

Supponiamo che avete un auto sottoposta a fermo amministrativo non potendo circolare avete un’esigenza di venderla, avete contattato aziende referenziate “come la nostra” che vi hanno proposto la demolizione con una valutazione deludente, e li per li non avete accettato ma, avete cercato altri annunci e sieti incappati in un tizio che vi ha fatto una buona offerta, costui vi ha proposto di fidarvi e di lasciargli la vettura e una volta arrivati al loro paese estero dopo l’avvenuta immatricolazione.. “che è vietata”! vi manderà targhe e relativa cancellazione.. “che non esiste”..!comunque il calvario comincia ora e prestate attenzione..a distanza di qualche giorno vi arriva una lettera di un avvocato straniero spesso della loro località che vi avverte che il vostro veicolo è stato bloccato dalla polizia locale in quanto ha un fermo amministrativo ed è stato posto sotto sequestro con un aggravio di custodia e posteggio pari a 50,00 al giorno! Nonche il fantomatico commerciante vi vuole denunciare in quanto si ritiene truffato e vi chiede la restituzione del soldi che vi ha dato per l’acquisto della vostra auto in fermo amministrativo nonchè altri soldi per l’avvocato il trasporto il sequestro e il relativo trasporto di ritorno! In pochi minuti state realizzando che la vostra vettura è sequestrata a vostro nome in un altro stato e se non ottemperate agli obblighi economici la situazione si aggrava, per non dire delle minacce che vi piovono addosso da parte del fantomatico commerciante! Si sa regna in buon senso e restituite i soldi al commerciante con l’aggiunta di oltre 1.500,00 di costi tra trasporto in Romania rientro in Italia soldi per l’avvocato e il sequestro, ora vi ritrovate con ancora la vostra auto con fermo amministrativo e con 1.500,00 in meno! Conclusioni: la vostra auto non ha mai varcato il confine non era vero niente è stato tutto costruito per derubarvi dei vostri soldi giocando sul vostro buon senso!

Auto con fermo amministrativo ritiriamo esportiamo all’estero..acquistiamo auto con fermo amministrativo le smontiamo a pezzi e vendiamo ricambi evitate di entrare in contatto con persone ambigue furbi arroganti e falsari.

QUALSIASI ESIGENZA PROBLEMATICA SORTA INERENTE ALLA CESSIONE DELLA TUA AUTO IN FERMO AMMINISTRATIVO CHIAMACI SENZA ESITARE AL 327.327.5130 – 329.911 7009 Toni Gallicchio Fermoamministrativo.com